coronavirus

Informativa generale COVID-19

In base alle recenti disposizioni per il contenimento dell'epidemia di COVID-19, si comunica la situazione attuale.

Permane il divieto, su tutto il territorio nazionale, di spostarsi tra regioni, tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza.

La Toscana è al momento in zona gialla. Ristoranti, bar e altri servizi di ristorazione aperti fino alle 18 (con obbligo di non più di 4 persone per tavolo), esclusivamente per l'asporto dalle 18:00 alle 22:00 e la consegna a domicilio senza limitazioni. I bar dovranno necessariamente chiudere anche l’asporto alle 18 per evitare assembramenti e movida. Gli alberghi hanno facoltà di restare aperti con annesso ristorante per i clienti.

Negozi sempre aperti con l’esclusione, nel weekend, di quelli non essenziali all’interno dei centri commerciali.

È consentita la riapertura dei musei solamente nei giorni feriali. La visita deve avvenire con un meccanismo di prenotazione che consentirà il massimo contingentamento per fruire della visita rispettando il distanziamento. Tutti i teatri, i cinema e le palestre rimarranno chiusi, fino a diversa disposizione, sull'intero territorio nazionale.

È necessario circolare sempre rispettando la distanza interpersonale di almeno un metro e indossare la mascherina sia nei luoghi al chiuso sia in quelli all'aperto. Il coprifuoco rimane fissato dalle 22 alle 5.

I viaggiatori in arrivo in Italia dal resto dell’Unione Europea sono tenuti a fare un tampone rapido nelle 48 ore precedenti. Restano bloccati gli ingressi da Gran Bretagna e Irlanda e dai paesi extra-UE. Maggiori dettagli qui.

Per maggiori informazioni la Regione Toscana ha istituito un Call Center apposito che risponderà a tutte le vostre domande: centrale di ascolto unica InfoCovid +39 055 4972600, attiva tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Le informazioni vengono costantemente aggiornate anche sui siti del Ministero della Salute, della Regione Toscana e dell’Azienda USL Toscana Centro.