Il Festival del Maggio Musicale Fiorentino

Il Festival del Maggio Musicale Fiorentino

Il 26 aprile il Teatro del Maggio Musicale ha inaugurato il suo 83° Festival, uno dei più antichi in Europa. In base alle recenti disposizioni, i concerti potranno svolgersi in presenza del pubblico, per quanto contingentato.

Dalle sue origini (1933) questa rassegna, che si apre tradizionalmente a fine aprile/primi di maggio, si contraddistingue per l’altissimo livello qualitativo della programmazione. Il Maggio Musicale Fiorentino quest’anno propone un cartellone particolarmente ricco di eventi: tanti appuntamenti (fra opere liriche, concerti, recital)  prevalentemente nel nuovo Teatro del Maggio, al Parco delle Cascine.

Molte sono le bacchette internazionali e i grandi interpreti di questa edizione. La rassegna si è aperta con il concerto inaugurale diretto da Daniele Gatti e dedicato a Stravinskij nel cinquantenario della sua morte. Dal 4 giugno, con un allestimento del tutto nuovo, va in scena La Forza del Destino di Verdi diretta da Zubin Mehta, mentre sarà dedicata a Brahms la rassegna che si svolgerà dall’ 8 giugno, con la partecipazione straordinaria, il 6 luglio, di Daniel Barenboim al piano. Altre due opere di rilievo sono Il ritorno di Ulisse in patria di Monteverdi che si terrà dal 28 giugno all’8 luglio e Siberia di Giordano dal 7 al 16 luglio. Recital pianistico bachiano, invece, l’11 luglio per Lang Lang. Concerto straordinario, diretto da Zubin Mehta, il 2 luglio con la Nona Sinfonia di Beethoven.

Per scoprire la programmazione completa del Festival, in costante aggiornamento, consulta il sito ufficiale.