Giardino della Villa Medicea di Castello

Giardino della Villa Medicea di Castello

La Villa Medici di Castello è una delle più antiche residenze suburbane dei Medici, che la possedettero fin dal 1477. Cosimo I commissionò nel 1538 allo scultore e architetto Niccolò Tribolo il progetto di un nuovo grande giardino di rappresentanza, studiato per celebrare il potere del principe attraverso la simbologia delle sue statue, fontane e grotte. Il giardino è visitabile ed è ricco di agrumi e piante rare e decorato di sculture antiche e rinascimentali. Di grande fascino la Grotta degli animali, un tempo animata da giochi d’acqua.

Il visitatore può prepararsi alla visita del giardino scaricando o consultando on line un'utile guida multimediale, consultabile a questo link.

Luoghi di interesse
Parchi e giardini
Poligono GEO

Giardino della Villa Medicea di Castello

Giardino della Villa Medicea di Castello

Giardino della Villa Medicea di Castello, Località, Via di Castello, 44, 50141 Firenze FI, Italia

Dettagli
Comune
Comune:
Firenze 
Indirizzo
Indirizzo:
Giardino della Villa Medicea di Castello, Località, Via di Castello, 44, 50141 Firenze FI, Italia
Orario
Orari:
02-01-2024 - 29-02-2024
martedì - domenica dalle 08:30 alle 16:30
Chiuso: lunedì
Telefono
Telefono:
+39 055 452691
Tipo gestione
Gestione:
musei statali 
Accessibilita
Accessibilità:  limitata

L’ingresso principale non presenta barriere. È possibile visitare il giardino solo con accompagnatore, a causa della notevole pendenza dei viottoli il cui piano di calpestio è costituito da terra e ghiaia.

Il visitatore impossibilitato a recarsi sul posto può fruire on line di una guida multimediale. La stessa guida disponibile in audio e testo può essere strumento utile per persone con disabilità visiva o uditiva che vogliano prepararsi alla visita.

Inoltre, grazie alla collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti e l'Associazione Libero Accesso, sono stati creati degli audio che consentono anche a persone con disabilità visiva di visitare la Villa Medicea di Castello e l'annesso giardino quasi come se fossero in presenza. I file audio, infatti, oltre alle descrizioni e ai commenti, includono i vari suoni reali degli ambienti: i passi sulla ghiaia, il frusciare degli alberi, lo scorrere dell’acqua in prossimità delle fontane. Cliccate qui per ascoltarli.