Basilica di Santa Croce - Firenze

Basilica di Santa Croce

La Basilica di Santa Croce, progettata da Arnolfo di Cambio (1296), è la più grande Chiesa Francescana del mondo; è anche nota come “Pantheon delle glorie italiane” per gli illustri sepolcri (Michelangelo, Galileo, Machiavelli, Rossini, Foscolo, Alfieri) che conserva nel suggestivo interno gotico. Fra le oltre 200 tombe spiccano i due monumenti rinascimentali, opera del Rossellino e di Desiderio da Settignano.

Delle numerose cappelle del transetto, affrescate nel Trecento, autentici capolavori sono le cappelle Bardi e Peruzzi, affrescate da Giotto; notevoli sono anche le opere di Donatello (l’Annunciazione e il Crocifisso). Il celebre Crocifisso di Cimabue danneggiato dall’alluvione del 1966, invece, è esposto nella Sagrestia. Il percorso museale comprende la Cappella dei Pazzi, del Brunelleschi, i due chiostri e il Cenacolo, affrescato da Taddeo Gaddi, scrigno di numerose opere d’arte (Donatello, Orcagna, Domenico Veneziano).

Photo credits: Comune di Firenze
Luoghi di interesse
Chiese e luoghi di culto
Poligono GEO

Basilica di Santa Croce

Basilica di Santa Croce

Piazza di Santa Croce, 16, 50122 Firenze FI, Italia

Dettagli
Comune
Comune:
Firenze 
Indirizzo
Indirizzo:
Piazza di Santa Croce, 16, 50122 Firenze FI, Italia
Orario
Orari:
01-01-2024 - 31-05-2024
lunedì - sabato
dalle 09:30 alle 17:30
domenica - festività religiose
dalle 12:30 alle 17:45
La biglietteria chiude alle 17:00
Chiuso: 13-06-2024 , 04-10-2024 , 25-12-2024 - 26-12-2024 , 01-01-2025
Prezzo
Prezzi:
Intero € 8.00
Per informazioni su riduzioni o gratuità, consultare il sito internet.
Telefono
Telefono:
+39 055 2466105
Tipo gestione
Gestione:
chiese 
Accessibilita
Accessibilità:  limitata

La Basilica è accessibile da Largo Bargellini (fianco sinistro della basilica, dove si trova la biglietteria); marciapiede raccordato e lunga rampa con pendenza.

Per visitare il resto del complesso (chiostro, Cappella Pazzi, museo e refettorio) le persone con disabilità motoria devono uscire dall'ingresso e arrivare in piazza dove, oltrepassata la facciata, troveranno la porta di accesso al primo chiostro. Nella stessa area si trova un bagno accessibile. È disponibile una sedia a ruote (chiedere alla biglietteria).