Museo Galileo

Museo Galileo

Il museo è dedicato al celebre scienziato toscano, Galileo Galilei, cui si devono grandi scoperte astronomiche e la nascita del metodo scientifico. Si tratta di un museo derivato direttamente dal Museo di Fisica e Scienze Naturali voluto da Pietro Leopoldo di Lorena, è articolato secondo criteri cronologici e tematici e ospita i nuclei principali delle collezioni di strumenti scientifici medicee (dal XV al XVIII secolo) e lorenesi (secoli XVIII e XIX).

I temi spaziano dall’astronomia alla misura del tempo e dello spazio, dalla geografia e cartografia alla meteorologia, dalla meccanica all’ottica, da elettricità e magnetismo fino a chimica e farmacia. Di particolare interesse gli strumenti matematici e astronomici rinascimentali e la sezione dedicata a Galileo, con affreschi e bassorilievi raffiguranti le scoperte galileiane e gli strumenti del grande scienziato.

Il museo propone un ricco programma di attività didattiche, visite guidate, laboratori rivolte ai bambini e alle famiglie.

Poligono GEO

Museo Galileo

Museo Galileo

Piazza dei Giudici, 1, 50122 Firenze FI, Italia

Dettagli
Comune:
Firenze 
Indirizzo:
Piazza dei Giudici, 1, 50122 Firenze FI, Italia
Orari:
martedì
dalle 09:30 alle 13:30
mercoledì - lunedì
dalle 09:30 alle 18:00
Chiuso
25 Dicembre, 1 gennaio. La biglietteria chiude 30 minuti prima. PRENOTAZIONE CONSIGLIATA. INFO: +39 055 265311.
Prezzi:
Intero € 10.00
Per informazioni su riduzioni e gratuità consultare il sito internet
Telefono:
+39 055 265311
Gestione:
altri musei 
Accessibilità:  accessibile

I visitatori con disabilità motoria possono accedere dall’ingresso sul Lungarno Anna Maria Luisa de’ Medici n. 2, richiedendo l’intervento di un operatore dell’accoglienza attraverso il citofono. All’interno il museo è accessibile in tutte le sue parti grazie ad un montascale che consente il trasporto anche di carrozzine motorizzate.

In sede è presente una carrozzina manuale a disposizione dei visitatori. A tutti i piani di Palazzo Castellani sono presenti toilette attrezzate.

Percorso tattile per non vedenti: è possibile toccare alcuni strumenti originali ed alcune copie per comprenderne il funzionamento e il significato nell’evoluzione storica delle scienze. Il servizio è gratuito e disponibile, su prenotazione, in italiano e inglese. Su richiesta, sono inoltre disponibili una guida in braille e una guida per ipovedenti da restituire alla biglietteria al termine della visita.