La Sala Grande vista da un palco

Teatro Comunale Garibaldi

Il Teatro Comunale di Figline e Incisa Valdarno, intitolato a Giuseppe Garibaldi, venne edificato a ridosso delle mura trecentesche del cassero su progetto dell'architetto Angelo Pierallini e su iniziativa di una società di possessori di azioni, l'Accademia dei Risorti presieduta dal Conte Alfredo Serristori, che nel 1869 vi inaugurò delle stanze di conversazione organizzando una grande festa da ballo. Nel 1878 venne poi acquistato da alcuni cittadini figlinesi che costituirono l'Accademia dei Concordi.

Il primo concerto si tenne il 16 aprile 1872 e fu suonata l’opera "Ernani" di Giuseppe Verdi, mentre il 7 giugno 1884 fu messa in scena la prima rappresentazione di prosa, "Arduino d'Ivrea" di Stanislao Morelli.

Il Garibaldi, attivo fino al 1957, dopo un periodo di abbandono e il successivo restauro, è stato riaperto il 7 ottobre 1995; da allora, col suo stile decorativo di stampo neoclassico, ospita ogni anno una stagione di Prosa e una stagione di Concertistica, oltre a numerosi altri eventi collaterali. Tra la platea e i palchi conta un totale di 490 posti.

Luoghi di interesse
Teatri e spazi culturali
Poligono GEO

Teatro Comunale Garibaldi

Teatro Comunale Garibaldi

Piazza Serristori, 50063 Figline Valdarno FI, Italia

Dettagli
Comune
Comune:
Figline e Incisa Valdarno 
Indirizzo
Indirizzo:
Piazza Serristori, 50063 Figline Valdarno FI, Italia
Prezzo
Prezzi:
Il prezzo di ingresso varia a seconda degli eventi in programma
Accessibilita
Accessibilità:  accessibile

Dall’ingresso principale del Teatro Garibaldi (Piazza Serristori, 99) si accede direttamente al foyer dove, attraverso un montascala, si possono raggiungere i due palchi con posti riservati per i disabili.
Il personale di sala offre assistenza ed è a disposizione per ogni eventuale necessità.
I posti sono disponibili su prenotazione.