paesaggio vinci

Ambito Turistico Empolese Valdelsa e Montalbano, la Toscana nel cuore

C'è una terra, a pochi chilometri da Firenze, dove natura, arte e tradizioni convivono da sempre e che, nei secoli, ha dato i natali a illustri personaggi come Leonardo da Vinci e Giovanni Boccaccio. Stiamo parlando dell'Empolese Valdelsa e Montalbano, la Toscana nel cuore.

Composta da 11 comuni, situati tra Firenze e Pisa, la Toscana nel cuore è terra di borghi, castelli e antiche pievi, attraversata dalla Via Francigena, dalla Via Medicea e dalla Romea Strata. Qui si trova il Padule di Fucecchio, la più grande area umida interna d'Italia, e gioielli architettonici come la Villa Medicea di Cerreto Guidi, o la Gerusalemme di San Vivaldo. Patria del Chianti Montespertoli, è terra di buona cucina, eventi e tradizioni. 

Se siete in cerca di un luogo dove ritemprare corpo e spirito, venite a scoprire gli 11 comuni dell'Empolese Valdelsa e Montalbano.

Capraia e Limite
Formato da due borghi distinti, Capraia e Limite sorge lungo il corso del fiume Arno, al quale è sempre stato strettamente legato. La storia dei navicellai che risalivano il fiume per collegare Firenze al mare è infatti raccontata nel locale Museo Remiero, ospitato nella sede della Società Canottieri Limite, la più antica d'Italia. Nota anche per la lavorazione della terracotta, questo comune è un ottimo punto di partenza per esplorare il Montalbano e il Barco Mediceo, l'antica riserva di caccia dei Medici.

Castelfiorentino
Una cittadina che unisce tradizione e modernità, Castelfiorentino è perfetta per chi è in cerca di arte, cultura e natura. Amata dal pittore Benozzo Gozzoli, al quale è dedicato il moderno Museo Bego, che ne raccoglie gli affreschi, la città è devota a Santa Verdiana, alla quale è dedicato il Santuario e il museo di Arte Sacra. Circondata da dolci colline con ville e castelli, da Castelfiorentino è possibile incamminarsi per piacevoli passeggiate all'aria aperta.

Cerreto Guidi
Luogo amato dai Medici, che qui si rifugiavano per trascorrere le vacanze, Cerreto Guidi si trova tra Vinci e Fucecchio, nel cuore del Montalbano. Al centro della cittadina si erge maestosa la Villa Medicea, voluta da Cosimo I, e oggi patrimonio Unesco, dove è ospitato il Museo Storico della caccia e del territorio. Cerreto è luogo ideale per escursioni in bicicletta o a piedi alla scoperta del Montalbano: da non perdere anche la visita alla miniatura realizzato all'uncinetto che riproduce perfettamente il territorio tra Vinci e Cerreto.

Certaldo
Patria di Giovanni Boccaccio, il borgo di Certaldo ha conservato ancora oggi nella parte alta la tipica struttura medievale, circondata da mura. Ricca di storia e cultura, qui è possibile visitare la Casa di Boccaccio e il museo del Palazzo Pretorio. Terra di sapori, a cominciare dalla famosa cipolla rossa, e nota per eventi, come Mercantia, il festival internazionale del teatro di strada, e la rassegna enogastronomica  Boccaccesca, Certaldo è perfetta per chi vuole coniugare arte, sapori ed eventi in un'unica vacanza.

Empoli
La città più moderna e dinamica dell'Empolese Valdelsa e Montalbano, Empoli ha saputo preservare comunque storia e tradizione. Tanti i musei da visitare, come la Collegiata di Sant'Andrea, il più antico museo ecclesiastico d'Italia, o il MuVe dove è raccontata l'antica tradizione della lavorazione del vetro verde, tipica produzione empolese fino al dopoguerra. Da non perdere anche la visita alla casa del pittore Pontormo e quella del musicista Ferruccio Busoni uno dei più grandi pianisti del Novecento.

Fucecchio
Sospesa tra terra e acqua, Fucecchio è strettamente legata alla Via Francigena, della quale costituisce una delle tappe principali. Da non perdere la visita al Padule di Fucecchio, la più grande area umida interna d'Italia, una riserva naturale che ospita migliaia di uccelli e specie vegetali. In città, oltre alle chiese medievali sul Poggio Salamartano, non può mancare la visita al Museo Civico. Patria di Indro Montanelli, a Fucecchio è possibile visitare la perfetta ricostruzione degli studi di Milano e Roma, dove il giornalista lavorava.

Gambassi Terme
Se siete in cerca di relax, Gambassi Terme è il borgo che fa per voi. Terra di pellegrini che ogni anno percorrono la Via Francigena, Gambassi Terme è citata dall'Arcivescovo Sigerico tra le tappe fondamentali del suo diario di viaggio. Da non perdere la visita alla splendida pieve tardo romanica di Santa Maria in Chianni. Gli amanti della natura possono approfittare dei boschi che circondano il borgo per rilassanti passeggiate oppure regalarsi un rigenerante bagno nelle locali terme famose per l'acqua salsa di Pillo.

Montaione
Immerso tra le colline della Valdelsa, Montaione conserva ancora la tipica struttura di borgo medievale. Passeggiando per il centro storico, si può visitare Palazzo Pretorio, la Pieve di San Regolo e il Museo Civico dove è conservato un fossile di balena del pliocene. Da non perdere la suggestiva Gerusalemme di San Vivaldo, luogo di pellegrinaggio che risale al Cinquecento: si tratta di una serie di cappelle decorate in terracotta che ripropongono  la planimetria della Gerusalemme dell'epoca.

Montelupo Fiorentino
Nota in tutto il mondo per la lavorazione della ceramica artistica, Montelupo Fiorentino è una città che celebra le proprie tradizioni sia nel Museo della Ceramica, dove è possibile ripercorrerne la storia, sia nelle botteghe degli artigiani locali che possono essere visitate passeggiando nel centro città. Adagiata lungo il corso dell'Arno, qui si trova anche la storica Villa Medicea dell'Ambrogiana, al momento visibile solo dall'esterno ma che potrebbe essere presto adibita a sede dislocata delle Gallerie degli Uffizi.

Montespertoli
Una delle capitali toscane del Chianti, Montespertoli è una cittadina perfetta per chi ama le escursioni all'aria aperta, a piedi o in bicicletta. Da qui parte la Strada del Vino alla scoperta di antichi castelli e dimore storiche, oggi spesso trasformate in aziende vitivinicole, dove fermarsi per piacevoli degustazioni. Da non perdere la visita al Museo della vite e del vino che ne custodisce la tradizione. Chi ama l'arte e la cultura, potrà invece dedicarsi alla visita del Museo di Arte Sacra e del Museo di Amedeo Bassi, uno dei più grandi tenori del Novecento.

Vinci
Situata sulle pendici del Montalbano, Vinci conserva intatta la tipica struttura del borgo medievale, con gli stretti vicoli che conducono al Castello dei Conti Guidi. Patria del genio del Rinascimento Leonardo da Vinci, qui è possibile visitare il Museo Leonardiano a lui dedicato, e la Casa Natale dell'artista. I numerosi sentieri che partono dal centro storico di Vinci, consentono di esplorare l'area del Montalbano con splendide passeggiate all'aria aperta.

Scopri di più sull'Empolese Valdelsa e Montalbano nel sito di Toscana nel cuore
 

Percorso in automobile
Percorso in treno
50050 Capraia e limite FI, Italia43351
50051 Castelfiorentino FI, Italia43351
50050 Cerreto Guidi FI, Italia43351
50052 Certaldo FI, Italia43351
50053 Empoli FI, Italia43351
50054 Fucecchio FI, Italia43351
50050 Gambassi Terme FI, Italia43351
50050 Montaione FI, Italia43351
50056 Montelupo Fiorentino FI, Italia43351
50025 Montespertoli FI, Italia43351
50059 Vinci FI, Italia43351