Museo del Ciclismo Gino Bartali

Museo del Ciclismo Gino Bartali

Il museo intitolato al campione toscano Gino Bartali sorge a Ponte a Ema, località ove il grande ciclista era nato e aveva iniziato la carriera agonistica. L’edificio si sviluppa su tre piani, per oltre 1000mq. di superficie.

Al piano seminterrato si trova il deposito delle biciclette di varie epoche, che ne fa intravedere l’evoluzione tecnica, e al primo piano il museo vero e proprio con l’esposizione di velocipedi, biciclette, indumenti e cimeli che documentano la storia del ciclismo e le imprese di Gino Bartali e di altri campioni. Vi sono conservati anche importanti raccolte di giornali d’epoca, numerose pubblicazioni e filmati.

Il museo è interessante per tutti i bambini e ragazzi che amano il ciclismo oppure vogliono conoscere la storia della bicicletta.

Luoghi di interesse
Musei
Poligono GEO

Museo del Ciclismo Gino Bartali

Museo del Ciclismo Gino Bartali

Via Chiantigiana, 177, 50126 Firenze FI, Italia

Dettagli
Comune
Comune:
Firenze 
Indirizzo
Indirizzo:
Via Chiantigiana, 177, 50126 Firenze FI, Italia
Orario
Orari:
01-05-2022 - 31-08-2022
venerdì - sabato dalle 10:00 alle 13:00
domenica dalle 10:00 alle 16:00
Chiuso: Pasqua, 1 maggio, 15 agosto, 25 dicembre, 1 gennaio. La biglietteria chiude 30 minuti prima.
Prezzo
Prezzi:
Ingresso libero - è consigliabile prenotare scrivendo a info@musefirenze.it, oppure chiamando lo 055 2768224
Tipo gestione
Gestione:
musei comunali 
Accessibilita
Accessibilità:  limitata

Accessibile con ascensore da via Chiantigiana 173. È necessario l'accompagnatore in quanto occorre avvisare il personale della biglietteria per farsi aprire l'ingresso (barriere architettoniche non consentono l'accesso per i disabili alla biglietteria). Nel museo è presente il bagno per i disabili.